triple-post-offense

Triple Post Offense [Part 4]

“La ricerca del ‘sistema perfetto’ accomuna gli allenatori di tutto il mondo. Dai coaches delle squadre più blasonate fino a quelle amatoriali. Andrea Pontremoli con la sua rivisitazione della Triple-Post Offense di Coach Tex Winter ci presenta la propria esperienza e le proprie considerazioni su una filosofia di gioco applicabile a tutti i livelli e che include nella sua apparente complessità le regole basilari per un attacco corale ed efficace, anche senza avere in squadra Michael Jordan o Kobe Bryant.” (Lulu.com)

GUARD INSIDE SCREEN SERIES

01Opzioni sul lato forte: blocco interno.

1 inizia il gioco con un passaggio in ala a 3.

 

 

 

 

 

 

021 invece di tagliare (internamente o esternamente) blocca per 3.

Questo blocco è la “chiave” che dà inizio alle GUARD INSIDE SCREEN SERIES.

5 sale al prolungamento della linea di tiro libero (formando così un blocco stagger in “coppia” con 1).

 

 

 

 

 

033 penetra verso la lunetta per un arresto e tiro o continua l’entrata, se possibile, fino a canestro.

4 si porta in posizione per il rimbalzo offensivo o l’eventuale scarico di 3.

2 si allarga per lasciare libero il quarto di campo e può ricevere da 3 per un tiro piazzato.

 

 

 

 

 

OPZIONE “TAGLIO A CANESTRO”

045 taglia a canestro appena 3 lo supera in palleggio.

Soprattutto se il difensore di 5 è dovuto uscire su 3 per impedirne il tiro o la penetrazione, 5 sarà libero per ricevere un passaggio da 3.

1 si riporta in posizione di guardia.

 

 

 

 

 

05La palla viene scaricata fuori a 2 che con 4 e 5 forma il nuovo Triangolo Laterale sul lato opposto.

 

 

 

 

 

 

 

OPZIONE “TAGLIO INTERNO DELLA GUARDIA”

06Questa opzione segue le stesse indicazioni della precedente.

1 avvicinandosi al difensore di 3 per portargli un blocco legge la possibilità di tagliare immediatamente a canestro.

3 passa a 1 in entrata.

5 è salito, subito dopo il “blocco chiave”, al prolungamento della linea di tiro libero.

4 si porta in posizione per il rimbalzo offensivo.

 

 

 

VARIAZIONE DEL TAGLIO INTERNO

07Se il difensore di 3 arretra per difendere l’area, 1 taglia in mezzo fra 3 e il difensore, creando una linea di passaggio e il giusto angolo per andare a canestro.

3 passa la palla a 1 con un passaggio handoff.

5 sale sempre al prolungamento della linea di tiro libero subito dopo il “passaggio chiave”.

4 si porta a rimbalzo offensivo.

 

 

 

 

OPZIONE “TAGLIO A RICCIOLO”

08Se 1 non può palleggiare fino a canestro, dopo aver ricevuto un passaggio hand-off da 3, si allarga verso l’angolo, effettua un arresto ad un tempo e girandosi sul piede perno trova 3 in entrata che, sfruttando il blocco cieco di 5, ha tagliato a ricciolo verso il canestro.

 

 

 

 

 

 

SCAMBIO DEI POST

09Se 3 non può ricevere da 1 continua il suo movimento uscendo sul lato debole.

5 dopo il blocco si allarga in posizione di ala e può ricevere da 1.

4 sostituisce il post sul lato forte riformando il Triangolo Laterale.

Il passaggio in precedenza di 3 a 1 (il cui palleggio s’è chiuso successivamente in angolo) è la “CHIAVE” per le GUARD DRIBBLE SERIES viste in precedenza.

 

 

 

 

CONTINUITA’

10Ci troviamo con l’allineamento mostrato nel disegno.

La continuità è data dalle GUARD DRIBBLE SERIES.

 

 

 

 

 

 

SOLO CUT SERIES

11Attacco sul lato forte.

1 dopo aver passato a 3 taglia in diagonale verso l’angolo opposto. Questo movimento CHIAVE di 1 libera il lato per un passaggio da 3 a 5, l’uomo in post.

 

 

 

 

 

 

123 cerca di liberarsi del proprio difensore ed incrocia attorno al post.

Se 3 è libero 5 lo serve per un’entrata a canestro sul suo taglio (da qui il nome “Solo Cut Series”).

4 si porta a rimbalzo, così come 3 che dopo aver tagliato non riceve da 5.

1 taglia dietro al movimento di 4 e a centro area può ricevere da 5.

Se questo non avviene, 5 ha buone possibilità di concludere, in gancio o con un tiro in sospensione.

2 rimane in posizione centrale per la copertura difensiva.

Notare la posizione a rimbalzo di 1, 3 e 4.

 

132 offre a 5 un’opzione di passaggio verso l’esterno mentre 1 e 3 occupano le posizioni di guardia e ala sul lato debole.

 

 

 

 

 

 

 

14Il lato viene rapidamente ribaltato.

4 è il nuovo post, 5 l’ala sul lato debole.

 

 

 

 

 

 

 

15Col passaggio di 1 in ala a 3 riformiamo il Triangolo Laterale.

 

 

 

 

 

 

 

ATTACCO SUL LATO DEBOLE

16Dopo aver ricevuto il passaggio iniziale da 1 e averlo visto tagliare verso l’angolo opposto, 3 finta il passaggio a 5 e passa a 2 in punta.

Questo è un “PASSAGGIO CHIAVE” che porta alle seguenti opzioni:

 

 

 

 

 

 

DOPPIO-BLOCCO PER IL CENTRO

 

17Dopo il passaggio di 3 a 2, 4 e 1 si spostano per formare un doppio-blocco, come da disegno.

5 taglia attorno al doppio-blocco più velocemente possibile.

 

 

 

 

 

 

182 gli passa la palla per un tiro in sospensione.

3 si muove in una posizione intermedia tra la linea dei tre punti e il canestro.

Insieme a 1 e 4 offre buona copertura a rimbalzo offensivo.

Se 5 non può ricevere, 3 si muove verso il gomito dell’area nella posizione di PINCH POST dove offre a 2 un’ulteriore possibilità di passaggio.

 

 

 

 

192 in questa “serie” mantiene la sua posizione di copertura difensiva e non taglia dopo il passaggio a 3.

3 può tirare o passare a 5 che taglia a canestro sfruttando il doppio blocco di 1 e 4.

 

 

 

 

 

 

BLOCCO FRONTALE

20Se 3 non può passare a 5, cerca di servire 4 che esce dal doppio-blocco sfruttandone uno frontale portatogli da 1.

4 conclude a canestro.

1, 3 e 5 sono in posizione per il rimbalzo offensivo.

2 si occupa della copertura difensiva.

 

 

 

 

213 non può passare a 4 o concludere personalmente.

La palla viene passata verso l’esterno a 2 mentre 1 e 3 rioccupano le posizioni di guardia e ala.

 

 

 

 

 

 

22Un rapido ribaltamento con la palla che giunge a 1 e successivamente a 3 ci aiuta a riformare un Triangolo Laterale sul lato opposto, con 4 come post.

 

 

 

 

 

 

 

TRIPLO-BLOCCO PER L’ALA

23Sul passaggio da 3 a 2, 5 invece di tagliare dietro al doppio-blocco, decide di portare a sua volta un blocco cieco per 3.

3 corre veloce dietro ai blocchi di 5, 4 e 1.

2 passa a 3 appena questi esce dal doppio-blocco di 4 e 1.

 

 

 

 

 

24Se 3 non è smarcato continuiamo con le opzioni viste nei diagrammi precedenti, con 3 e 5 a ruoli invertiti.

 

 

 

 

 

 

 

255 se non ha possibilità di passaggio ai taglianti, o di conclusione personale, riapre esternamente per 2.

Andrà lui ad occupare la posizione di ala e a formare il nuovo Triangolo Laterale con 1 e 4, esattamente come faceva 3 nell’opzione precedente.

 

 

 

 

 

261 esce in posizione di guardia, 5 di ala.

 

 

 

 

 

 

 

274 è il post del nuovo Triangolo Laterale.

 

 

 

 

 

 

 

BLOCCO SINGOLO PER IL CENTRO

281 e 4 formano il doppio-blocco sul lato debole.

5 parte nel suo movimento per girare intorno al doppio-blocco, ma si arresta e torna indietro.

3 che si stava muovendo verso il canestro(come nella prima opzione di questa serie) porta un blocco singolo per il centro, che ci gira intorno.

2 può passare a 5 per un tiro. Se questi non è smarcato, ha la seconda opzione in un passaggio a 4 che esce dal doppio-blocco sul lato debole con l’aiuto di 1.

In questo secondo caso 1, 3 e 5 vanno a rimbalzo, 2 garantisce copertura difensiva.

 

 

29Nessuna opzione viene concessa dalla difesa.

1 e 3 riprendono le posizioni iniziali, ma sul lato opposto.

2 effettua un rapido ribaltamento.

5 occupa la posizione di ala sul lato debole e 4 diventa il nuovo post.

 

 

 

 

30RIFORMIAMO IL TRIANGOLO LATERALE!!!

 

 

 

 

 

 

 

SOSTITUZIONE DELLA GUARDIA

311 passa a 3 e taglia in diagonale verso l’angolo opposto.

3 palleggia per rimpiazzare 1 nella sua posizione originale.

 

 

 

 

 

 

323 dalla posizione di guardia passa a 5 salito al gomito dell’area dei tre secondi appena 3 ha iniziato a palleggiare.

Questo palleggio di 3 è la “CHIAVE” che dà il via al seguente gioco:

OPZIONI

3 dopo aver passato a 5 taglia verso il centro della lunetta, rallentando per fare da blocco al movimento di 2.

2 infatti taglia immediatamente dietro a 3 incrociando il suo movimento.

 

 

333 si muove veloce dentro l’area e può ricevere da 5.

2 taglia attorno a 5 e può ricevere per:

a) prendersi un arresto-e-tiro;

b) penetrare in palleggio verso il canestro;

c) servire 5 che dopo il passaggio effettua un “roll” verso il canestro. Questa opzione è consigliata soprattutto se il difensore di 5 esce per fermare 2.

4 si porta in una posizione a metà strada tra quella di partenza e il canestro.

 

 

34Se 5 non può passare a 2 o a 3, ha la possibilità di un tiro in sospensione o di penetrazione in palleggio verso il canestro.

In opzione ha lo scarico – se chiuso dalla difesa – per 1 che esce dall’angolo

muovendosi verso la posizione di punta.

1 può tirare a canestro.

2, 3 e 4 sono in posizione per il rimbalzo offensivo.

 

 

 

35Se 1 non tira attende 3 che termina il suo taglio occupando la posizione di ala sul “nuovo” lato forte.

2 torna ad essere la guardia del lato debole e 5 si allarga in posizione di ala.

 

 

 

 

 

 

36Un passaggio da 1 a 3 in ala, con 4 che è diventato il nuovo post, ci consente di riformare un Triangolo Laterale.

 

 

 

 

 

 

 

(Tratto dal libro “Il Triangolo sì…io lo rifarei“)

Andrea Pontremoli

Andrea Pontremoli

Ex-giocatore e poi allenatore di settore giovanile, collaboratore dal 2005 e in seguito capo-redattore NBA per All-Around.net. Partecipa con un suo racconto al libro "All-Around: 12 storie 1 passione" (Orizzonti Editore) ed è autore del testo "Il triangolo sì...io lo rifarei" sullo studio e l'utilizzo della Triple-post Offense di Coach Tex Winter.

2 commenti
  • RedMamba scrive:

    Completo e preciso. Da leggere e studiare per allenatori e giocatori essendo parte della storia della pallacanestro

    • Andrea Pontremoli Andrea Pontremoli scrive:

      Grazie, in effetti lo penso anche io. Triangolo, Princeton, Attacco UCLA sono esempi di sistemi immortali e che hanno segnato la storia di questo gioco.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Editore ENBIEILAIF - Nacho Symbolic Associazione Culturale
P.IVA - COD. FISC. 03383520545
Direttore Responsabile testata on line: Luca Fiorucci
Server Provider: Aruba
Registro Stampa Tribunale di Perugia N°9 27/05/14
Email: info@nbalife.it

© 2019 Copyright NbaLife.it, tutti i diritti riservati