tumblr_nix14fDiEF1r5clboo1_1280

Sneakers collector

Siamo ad un punto della stagione dove non abbiamo scarpe rilevanti da presentare ma non è mia intenzione lasciarvi a digiuno, non temete.

Recentemente Jimmy Butler a deciso di abbandonare Adidas per passare a Jordan. Dov’è la notizia? Nel fatto che Nike ha offerto il 25% di quello che Jimmy percepiva dal brand tedesco, ergo il giocatore dei Bulls lascia 3 strisce per un Jumpman, ma anche il 75% degli introiti.

Chicago Bulls v Brooklyn Nets

Ok Jimmy, siamo consapevoli che riuscirai a pagare i conti comunque ma perché l’hai fatto?

Basta farsi un giro su Instagram, il social più popolare tra i maniaci di sneakers, per capire che questa mania non affligge solo comuni mortali come chi scrive ma anche le star NBA, con la semplice differenza che nel mio caso il flusso di denaro è prevalentemente in uscita, nel loro decisamente in entrata!

Adidas sta facendo dei grossi passi avanti a livello di marketing firmando molti artisti e designer di spessore (ciao Kanye!), spesso strappati a Nike a suon di dollari, ma lo spessore delle fila dei cultori del brand dell’Oregon è ancora inarrivabile e Jimmy Butler ha sicuramente scelto a “sue spese” da che parte stare. Chapeau Jimmy.

Esistono decine di documentari sulla storia degli SNEAKERHEAD, i collezionisti di sneakers, quindi (per ora) non andremo a fondo della questione, visto che negli ultimi anni la mania è esplosa anche nel nostro paese.

Alcuni dei migliori collezionisti al mondo sono giocatori o ex giocatori NBA, da assai prima che il fenomeno diventi globale. Primo fra tutti Rip Hamilton che l’anno scorso ha indetto un simpatico gioco in casa sua, per far spazio a nuove scarpe nella stanza dedicata: si poteva entrare e prendere gratuitamente un qualsiasi numero di sneakers a patto che si riuscissero a portar via con le proprie forze (N.B.: tutte Jordan, tutte size 15US). Forse ne avevi prese troppe paia uguali per paura di rovinarle Rip…

rip-hamilton-shows-off-air-jordan-v-grape-supply

Vi consiglio di fare un giro su youTube, alcuni blog americani organizzano delle proprie video-visite guidate negli Sneakers Closet dei giocatori, vi lascio con il mio preferito:Crypto-Nate!

Riccardo Queri

Riccardo Queri

Nato a Perugia nel 1987, inizia a giocare a basket nel 2001 e si tuffa da subito nel mondo NBA che lo appassiona particolarmente. Da questo nasce l’altra sua grande passione: quella per le calzature (figlio d’arte in questo senso). Con i primi lavori (e con quelli i primi soldi) da forma a questa passione iniziando a collezionare calzature, non solo da basket. Laureato in informatica, è sviluppatore di app iOS a tempo pieno, CEO e direttore creativo del marchio streetwear LINE e dal 2010 organizzatore di eventi di street basket con risonanza nazionale (D.A.T. street classic family)

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Editore ENBIEILAIF - Nacho Symbolic Associazione Culturale
P.IVA - COD. FISC. 03383520545
Direttore Responsabile testata on line: Luca Fiorucci
Server Provider: Aruba
Registro Stampa Tribunale di Perugia N°9 27/05/14
Email: info@nbalife.it

© 2019 Copyright NbaLife.it, tutti i diritti riservati