basket2

Playground Time!

Oggi sfrutto lo spazio di X&O per anticipare quello che a breve succederà lungo tutta la nostra Penisola: con l’arrivo della primavera e poi dell’estate sarà un continuo alternarsi di tornei 3vs3, la stessa formula scelta ad esempio dalla nuova lega BIG3 che si prospetta come la novità più interessante, da Giugno in poi, per tutti gli appassionati, e i nostalgici (come noi…) in primis.

Quello che presento oggi è una serie di esercizi da poter fare durante l’inverno in palestra per poi essere trasportati sui playground, quando – al netto della giusta libertà d’azione che deve avere il 3vs3 – ci si vuole presentare, magari a un torneo, con un minimo di organizzazione.

3 ON 3 DOWN

001Partiamo con questa situazione di blocco pin-down. L’esterno (2) parte in post basso e sfrutta il blocco di 4 per ricevere palla da 1.
0022 e 4 devono saper leggere la reazione della difesa e utilizzare al meglio il blocco e quello che succede immediatamente dopo. Entrambi devono rendersi “disponibili” per una ricezione con 4 che dopo il blocco taglia forte a canestro.
003Se la prima opzione viene negata dalla difesa, 1 passa a 2 e porta un blocco per 4 che esce. 2 può servire entrambi per una conclusione a canestro. Essenziale in questo gioco, come anticipato, è la lettura del comportamento e reazione della difesa, e il timing con il quale si effettuano i movimenti.

3 ON 3 UP

004Al contrario dell’opzione precedente questa prevede la partenza di 4 in post basso con un suo blocco cieco per 2 e il relativo taglio backdoor verso canestro.
005L’intento di questo gioco come detto è quello di mandare a canestro 2, se la difesa non reagisce tempestivamente. Con un eventuale cambio di marcatura 4 sarà probabilmente marcato da un difensore più piccolo. 2 può quindi liberare l’area con 4 che torna a prendere posizione in post basso per sfruttare il vantaggio fisico.
006Dalla situazione che vediamo nell’ultimo diagramma è possibile sbizzarrirsi e creare tante altre opzioni a vostra scelta inserendo dei pick’n'roll, dei passaggi hand off o sfruttando il post alto invece del post basso come negli esempi visti oggi.
Andrea Pontremoli

Andrea Pontremoli

Ex-giocatore e poi allenatore di settore giovanile, collaboratore dal 2005 e in seguito capo-redattore NBA per All-Around.net. Partecipa con un suo racconto al libro "All-Around: 12 storie 1 passione" (Orizzonti Editore) ed è autore del testo "Il triangolo sì...io lo rifarei" sullo studio e l'utilizzo della Triple-post Offense di Coach Tex Winter.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Editore ENBIEILAIF - Nacho Symbolic Associazione Culturale
P.IVA - COD. FISC. 03383520545
Direttore Responsabile testata on line: Luca Fiorucci
Server Provider: Aruba
Registro Stampa Tribunale di Perugia N°9 27/05/14
Email: info@nbalife.it

© 2019 Copyright NbaLife.it, tutti i diritti riservati