hero_ofc_detroit_gm-lighting_1500x750_1394492544_1500x750

NBA&Music Vol.10: Draymond Green ed Eminem, figli del Michigan

Mentre scrivo i Golden State Warriors stanno conducendo la finale di Western Conference contro gli Houston Rockets per 3-0, grazie ad uno strepitoso Steph Curry e ad un gioco di squadra sempre più collaudato ed efficace.

Uno degli elementi chiave di questa grande stagione degli Warriors è sicuramente Draymond Jamal Green, ala uscita da Michigan State e che nel draft del 2012 venne ignorato da molte squadre, finendo per essere scelto alla 35.

Da quando Green è esploso definitivamente gli Warriors hanno fatto un ulteriore salto di qualità, perchè è vero che Curry è un fenomeno e che Klay Thompson è il perfetto partner da mettergli vicino ma è altrettanto vero che un giocatore come Green è il collante perfetto. Aggressivo, forte a rimbalzo, ottimo tiratore da 3 punti, trash talker di altissimo livello. Green si è trasformato nella classica steal of the draft e ci si aspetta che in estate riceva un sostanzioso aumento di stipendio, visto che sarà restricted free-agent. Golden State farà di tutto per trattenerlo, nonostante le insidie che potranno venire dal Michigan, da Detroit in particolar modo.

Ed è proprio il Michigan l’elemento chiave di questo nuovo capitolo di NBA&Music, lo stato natio del nostro Draymond Green, che lo collega indissolubilmente ad Eminem, star indiscussa del mondo hip-hop. Qualche giorno fa, infatti, Green è diventato il protagonista di un nuovo spot pubblicitario della Beats by Dre, la nota compagnia produttrice di cuffie creata da Dr.Dre.

Nello spot Green viene assediato dai giornalisti che gli fanno una serie di domande incessanti e provocatorie, al quale Draymond risponde in modo sprezzante, scegliendo di andarsene alla fine e lasciando parlare solo la musica che viene fuori dalle sue cuffie.
E indovinate che canzone sta ascoltando Green con le sue cuffie?
Un pezzo di Eminem, un inedito per la precisione, un brano che il rapper di Detroit sta realizzando per la colonna sonora di Southpaw, film di prossima uscita.

Non è un caso che protagonista dello spot sia proprio Green, nato e cresciuto nel Michigan, andato al college a Michigan State e adesso intrigato dalla possibilità di firmare con i Pistons durante la off-season per sua stessa ammissione. Era pressochè impossibile non connettere Green ad un rapper come Eminem, che ha fatto dalla sua provenienza da Detroit un marchio di fabbrica, raccontando la sua scalata dalle roulotte della zona di 8 Mile fino alle classifiche di tutto il mondo. La capacità di resistenza alle avversità, la voglia di emergere, la faccia tosta di dimostrare a tutti quelli che li hanno sottovalutati che si sbagliavano di grosso. Tutti questi elementi rendono decisamente compatibili i profili di Draymond Green e di Eminem, per questo la Dre Beats ha deciso di metterli insieme nel loro nuovo spot pubblicitario.

Il brano di Eminem, Phenomenal, che Green ascolta nello spot è stato realizzato appositamente per il film di prossima uscita. La storia dietro Southpaw è piuttosto curiosa.

Inizialmente il film doveva essere un sequel di 8 Mile, il film che aveva visto protagonista Eminem e che aveva sbancato i botteghini di tutto il mondo. In realtà, successivamente, la struttura del film è completamente cambiata, Eminem non è stato più coinvolto come attore, limitando il suo ruolo a compositore della colonna sonora. Jake Gyllenhaal sarà il protagonista e interpreterà il ruolo di un pugile professionista piuttosto problematico.

Nel film, comunque, ci sarà spazio per alcune star della musica come 50 Cent, rapper di fama internazionale e grandissimo amico di Eminem, e Rita Ora, nome sempre più importante nella scena pop. Anche questa è una storia di riscatto, di rivalsa e di capacità di superare ogni avversità. Ancora una volta un percorso che si lega a filo doppio alle vite di Draymond Green ed Eminem, due veri combattenti, true fighters.

Green è ad un passo dal raggiungere dalle finali NBA con i suoi Warriors ed in Estate avrà la possibilità di firmare un contratto molto importante ma tutto questo non sarebbe mai potuto accadere senza la sua resilienza e la voglia di smentire tutti quelli che dicevano che non ce l’avrebbe fatta. Draymond non ha più bisogno di rispondere alle domande e alle critiche, può soltanto far parlare il suo gioco, mentre nelle cuffie ascolta uno che, proprio come lui, ha superato tutti gli ostacoli di questo mondo e adesso è in cima, Mr. Marshall Mathers. From the Michigan to the world!

Eminem-singer-actor-rap

Anche per questo capitolo di NBA&Music è tutto. La stagione NBA volge ormai al termine e spero di avervi accompagnato in maniera divertente per tutto il tragitto. Come al solito, date anche un ascolto alla playlist di Spotify allegata all’articolo. Alla prossima!

I’ll be back but for now….who knows

Orazio Cauchi

Orazio Cauchi

Orazio Francesco Cauchi, 24 anni, studente di Politica e Relazioni Internazionali. Nato a Gela, in Sicilia. In fissa con la NBA fin da bambino, collaboro con Sportando dal 2011. Fortitudo Bologna e Philadelphia 76ers le passioni cestistiche. Pseudo-producer musicale a 360 gradi, videogiocatore incallito. Seguace della scuola filosofica di Allen Iverson aka The Answer.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Editore ENBIEILAIF - Nacho Symbolic Associazione Culturale
P.IVA - COD. FISC. 03383520545
Direttore Responsabile testata on line: Luca Fiorucci
Server Provider: Aruba
Registro Stampa Tribunale di Perugia N°9 27/05/14
Email: info@nbalife.it

© 2019 Copyright NbaLife.it, tutti i diritti riservati