Damian-Lillard,-Nic-Batum,-Terry-Stotts

“Box Offense”: un set offensivo sempre attuale

Quello della “Box Offense” è un set offensivo sempre presente nel playbook di molti allenatori NBA. A livello di college ha sicuramente raggiunto “picchi” di creatività notevoli, con coach che ne hanno fatto il proprio verbo, portando avanti negli anni variazioni e miglioramenti.

Anche a livello Pro questo set offensivo rimane tra le costanti di molti allenatori, e negli ultimi anni Portland, Washington, Cleveland e Brooklyn sono tra le squadre che l’hanno messo in mostra con maggior continuità. Che si tratti di un set up iniziale con uno sviluppo successivo maggiormente improntato alle qualità dei singoli a disposizione, o che diventi il sistema base di un attacco, questo vecchio/nuovo gioco non perde di attualità.

Set up

Il set up iniziale dà anche il nome – per la sua configurazione geometrica – al gioco stesso. “Box” è anche l’area dei tre secondi, per cui i quattro giocatori senza palla, schierati proprio agli estremi dell’area, “disegnano” una scatola.

011 è il giocatore in punta con palla e, nella variante proposta oggi, attende, mantenendo vivo il palleggio, il primo movimento dei lunghi. Qui li vediamo schierati sullo stesso lato, pronti a bloccare per gli esterni 2 e 3.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

023 riceve palla da 1 e immediatamente cerca 2 che ha tagliato lungo la linea di fondo sul blocco di 4 per terminare il proprio movimento in angolo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

034 dopo il blocco si muove verso la lunetta bloccando nuovamente per 5, che si porta in post-basso dove può ricevere da 2 e giocare l’1vs1 spalle a canestro.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

04Se 2 non può tirare o servire 5, ripassa la palla a 3. Importante la posizione di 1: spostandosi e adeguando la distanza che lo separa dai compagni cerca di tenere lontano il proprio difensore da un possibile aiuto, dato che il lato forte è già intasato da compagni e relativi marcatori. La sua posizione poi è ottimale per ricevere in qualsiasi momento uno skip-pass che ribalti il lato e gli conceda un tiro aperto.

 

 

 

 

 

 

 

054 intanto si è mosso in punta dove riceve da 3. 2 contemporaneamente taglia di nuovo lungo la “base line” grazie anche al blocco flex di 5. Su tutti questi movimenti il compagno con palla può ovviamente trovare il tagliante libero con la possibilità di servirlo per una conclusione da sottocanestro.

 

 

 

 

 

 

 

 

Dribble Hand-Off

061 ha seguito il passaggio di 3 a 4 e va a prendere un passaggio consegnato dal lungo. Dopo la ricezione la point-guard può penetrare in palleggio con 4 che contiene il difensore con un blocco.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

074 successivamente si apre per un “roll” verso canestro e può ricevere da 1 che non è riuscito a crearsi una conclusione dal palleggio, in entrata o in arresto e tiro. Se il passaggio a 4 viene impedito dalla difesa, 1 può scaricare a 5 per un tiro dal mezzo angolo o passare in ala a 3.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

08Dopo il passaggio 1 blocca per il compagno, giocando così un pick’n'roll laterale tra esterni. 2 intanto, al pari di 1 nei diagrammi precedenti, adegua la propria posizione e si fa trovare pronto per un tiro sull’eventuale scarico del palleggiatore.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

09Se 3 (come 1 in precedenza) non può concludere a canestro, passa la palla a 2 che si è portato in punta, taglia il campo e va a ristabilire le corrette spaziature per consentire a 2 l’1vs1 sullo scadere del cronometro dei 24″.

Andrea Pontremoli

Andrea Pontremoli

Ex-giocatore e poi allenatore di settore giovanile, collaboratore dal 2005 e in seguito capo-redattore NBA per All-Around.net. Partecipa con un suo racconto al libro "All-Around: 12 storie 1 passione" (Orizzonti Editore) ed è autore del testo "Il triangolo sì...io lo rifarei" sullo studio e l'utilizzo della Triple-post Offense di Coach Tex Winter.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Editore ENBIEILAIF - Nacho Symbolic Associazione Culturale
P.IVA - COD. FISC. 03383520545
Direttore Responsabile testata on line: Luca Fiorucci
Server Provider: Aruba
Registro Stampa Tribunale di Perugia N°9 27/05/14
Email: info@nbalife.it

© 2019 Copyright NbaLife.it, tutti i diritti riservati