imrs

1-4 High Set: lavorare per i tiratori

Senza escludere nessun giocatore dall’azione ed abbandonarsi ad isolamenti e 1vs1 con poco senso nel basket di oggi, il set 1-4 alto può dare ottime opportunità alla squadra per mettere nelle migliori condizioni i tiratori.
Tra l’altro proprio per lo sviluppo e l’impiego attuale dei cosiddetti lunghi, il set up che illustriamo oggi favorisce in particolar modo il loro gioco fronte a canestro. Cercheremo quindi di coinvolgerli sia come bloccanti per i nostri migliori tiratori, sia come terminali di un gioco offensivo collettivo in cui far valere la pericolosità di tutti e cinque gli attaccanti.

IMG_0059Schierando 4 e 5 ai gomiti dell’area e i due esterni al prolungamento ideale della linea di tiro libero, 1 inizia il gioco palleggiando verso la guardia. Di conseguenza 2 taglia verso il post basso del lato forte mentre 4 esce dalla linea dei tre punti.

IMG_0060La prima opzione per 2 è quella di attraversare l’area e leggendo il comportamento della difesa decidere come sfruttare il blocco stagger creato da 5 e 3. Nel diagramma vediamo come la lettura porti la guardia a tagliare il blocco sfruttando realmente solo quello di 5, per uscire incontro alla palla e tirare dopo aver ricevuto il passaggio di 4.

IMG_00612 può in alternativa sfruttare entrambi i blocchi e uscire verso la posizione di ala sul lato debole. In questo caso 3, dopo il blocco, taglia a sua volta creando così una situazione di “doppie uscite” dove, anche grazie al blocco di 1, può diventare al pari di 2 un bersaglio per il passaggio di 4.

IMG_0062Torniamo all’inizio dell’azione: 2 invece di tagliare l’area aspetta il blocco di 1 che dopo il passaggio a 4 si muove verso il post basso occupato dal compagno. 2 taglia a ricciolo sul blocco della point guard e ricevuta palla può concludere sia con un arresto e tiro sia in entrata.

IMG_0063Se la difesa impedisce il movimento a 2 costringendolo a ricevere più “largo”, questi attenderà il movimento di 4 che portandogli un blocco gioca con lui un pick’n'roll laterale.
Nel frattempo 1 attraversa l’area e sfruttando i blocchi in serie di 5 e 3 esce verso la posizione di punta.

IMG_00642 dal gomito, oltre a concludere in proprio, può servire 4 sul suo roll verso canestro, passare a 1 che ha sfruttato i blocchi visti nel diagramma precedente, oppure cercare 3 che sul blocco cieco di 5, in una classica azione di “screen the screener” taglia o verso canestro o allargandosi verso l’angolo del lato debole da dove può tirare anche da tre punti.

Andrea Pontremoli

Andrea Pontremoli

Ex-giocatore e poi allenatore di settore giovanile, collaboratore dal 2005 e in seguito capo-redattore NBA per All-Around.net. Partecipa con un suo racconto al libro "All-Around: 12 storie 1 passione" (Orizzonti Editore) ed è autore del testo "Il triangolo sì...io lo rifarei" sullo studio e l'utilizzo della Triple-post Offense di Coach Tex Winter.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Editore ENBIEILAIF - Nacho Symbolic Associazione Culturale
P.IVA - COD. FISC. 03383520545
Direttore Responsabile testata on line: Luca Fiorucci
Server Provider: Aruba
Registro Stampa Tribunale di Perugia N°9 27/05/14
Email: info@nbalife.it

© 2019 Copyright NbaLife.it, tutti i diritti riservati