Dallas Mavericks v New York Knicks

Magic torna nei Lakers. Gallo in partenza. Genie: donna di parola

MAGIC PRENDE PER MANO I LAKERS

Magic Johnson chiede l’aiuto di Kobe Bryant per ricostruire i Los Angeles Lakers!

Magic Johnson, entrato da poco nel parco dirigenziale dei Los Angeles Lakers come consulente, ha l’intenzione di coinvolgere nel suo nuovo progetto anche Kobe Bryant e riportarlo nella Città degli Angeli, non come giocatore, ma in altre vesti: l’ex playmaker gialloviola tenterà di convincere il Black Mamba ad accettare un impiego dirigenziale.

usa_today_9116708.0

“La prima chiamata che farò quando sarò all’opera? La farò a Kobe Bryant. Perchè lui sa cosa vuol dire vincere. Perchè lui conosce e capisce i giocatori. Gli dirò: Che ruolo vuoi? Se hai anche solo un solo giorno, dammi quel giorno. Lo prenderò. Prenderò qualunque momento libero lui abbia, perchè voglio che lui venga con noi e che sia parte di noi”

Chissà se Magic Johnson riuscirà nell’opera di coinvolgimento nei confronti di Kobe, sicuramente sarebbe un colpaccio che farebbe molto piacere ai tifosi dei Lakers. Magic si incontrerà subito con la dirigenza dei Lakers per chiarire alcuni concetti:

“Tutti devono viaggiare sullo stesso binario in questo momento. Dobbiamo preoccuparci non solo di quello che condiziona il presente, ma anche di quello che influenzerà il futuro dei Lakers. Ecco perché tutti dobbiamo essere d’accordo”

L’ex playmaker sarà operativo sin da subito con Kupchak per eventuali mosse prima della Deadline del 23 febbraio.

LE PRIME TRADE

C’è stato uno scambio piuttosto importante in settimana ed è quello che porta Serge Ibaka alla corte dei Toronto Raptors, che per averlo hanno spedito in Florida Terence Ross e una prima scelta al prossimo Draft.

download-2

Esperienza breve per Air Congo tra le fila dei Magic, dopo soli tre mesi nuovo cambio di casacca per il suo approdo ai Raptors, i quali sarebbero inoltre intenzionati a rinnovare il suo contratto che scadrà in estate e lo farebbe entrare nella Free Agency.

Con questa operazione i Raptors puntellano ulteriormente il reparto lunghi con la speranza di colmare il gap che si è creato in questo ultimo mese che li ha visti scivolare dalla seconda alla quinta posizione nella Eastern Conference.

C’è stato qualche movimento anche nella Western Conference con Denver che cede Jusuf Nurkic, il centro bosniaco al terzo anno nella lega ai Portland Blazers insieme ad una prima del prossimo Draft mentre i Portland Trail Blazers cedono alla franchigia del Colorado Mason Plumlee e una scelta al secondo giro del Draft 2018. Uno scambio che, al primo impatto, sembra favorevole alla squadra dell’Oregon che avrebbe fatto fatica a trattenere Plumlee al termine della stagione (sarà restricted free agent) e inoltre si ritroveranno con 3 scelte nel prossimo draft.

download-3

Contento dell’arrivo di Nurkic almeno a parole è il Coach Terry Stotts che dice:

“E’ un buonissimo giocatore giovane. Penso che abbia passato alcuni buoni momenti a Denver, ma ovviamente che si sia anche trovato fuori dalle rotazioni. Ha delle buone mani, lui è veramente un grande rimbalzista. Ha molte abilità ed ha solo 22 anni, con un enorme margine di miglioramento. Quindi non vedo l’ora che si ambienti con il nostro sistema e con il nostro modo di giocare.”

GALLO CON LA VALIGIA

gettyimages-498645304-e1452051075192

Danilo Gallinari solo pochi giorni fa ha rilasciato queste dichiarazioni che allontanano i rumors di mercato:

“Vorrei chiudere la carriera a Denver, vedere la mia maglia ritirata al Pepsi Center”

ha detto in un’intervista all’emittente che trasmette le partite dei Nuggets in Colorado. Invece, secondo ESPN, la sua Denver starebbe seriamente pensando di metterlo sul mercato, con Toronto e Clippers che erano pronte a farsi avanti.

Gallinari ha ancora un anno di contratto a 16 milioni di dollari con player-option che permette a  Danilo seriamente di esplorare il mercato dei free-agent in estate, attirando interesse da franchigie con il giusto spazio salariale per strappare un contratto ancora più oneroso, che poi i Nuggets non sarebbero in grado (o intenzionati) a pareggiare.

Le squadre più interessate fino a pochi giorni fa erano Clippers e Raptors. Con l’arrivo di Serge Ibaka in Canada, Toronto pare abbia coperto lo slot dedicato ad un’eventuale arrivo del Gallo e coperto cosi la posizione di ala forte con Air Congo. I Clippers che sono l’altra franchigia che cercano un giocatore con le caratteristiche di Danilo Gallinari non hanno un gran margine di manovra con lo spazio salariale e non hanno scelte fino al 2021 per accontentare i Nuggets. La deadline è fissata il 23 Febbraio alle ore 21 italiane e fino a quel momento il futuro del Gallo rimane incerto.

GENIE DONNA DI PAROLA

Da noi si dice chi perde, paga. È quello che ha fatto Eugenie “Genie” Bouchard, tennista di 22 anni attualmente al 44esimo posto nella classifica mondiale.

La sera del 6 febbraio, come milioni di persone, stava guardando il Super Bowl quando verso la fine della partita, gli Atlanta Falcons erano in vantaggio per 28-3.

tweet Genie

La Bouchard in maniera spavalda ha scritto sul suo profilo Twitter:

“Lo sapevo che Atlanta avrebbe vinto”

In quel momento arriva un suo follower che gli ha twittato:“Se vincono i Patriots usciamo insieme?”, e lei risponde con un categorico:“Certo!”.

Ovviamente è successo. i New England Patriots di Tom Brady hanno rimontato e vinto la partita. Genie mantiene la parola data e si vede con il suo fan e scelgono come teatro dell’incontro il Barclays Center per vedere il match tra Brooklyn Nets e Milwaukee Bucks.

“Mi sono appena incontrata col mio “Appuntamento Twitter del Super Bowl”, stiamo andando alla partita dei Brooklyn Nets”

Chissà se la NBA – mista a NFL – non abbiano fatto la fortuna del follower John.

Sabatino Fantauzzi

Sabatino Fantauzzi

26 anni, mi sono appassionato alla pallacanestro vedendo i derby di Basket City il sabato pomeriggio su Rai 3 e da li è nato un amore incondizionato con il basket e la Fortitudo Bologna. Successivamente mi sono avvicinato anche alla NBA, precisamente dalla scelta del Mago in poi, seguo da vicino Marco Belinelli, idolo indiscusso dai tempi Fortitudini. Lakers e Kobe le altra passioni.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Editore ENBIEILAIF - Nacho Symbolic Associazione Culturale
P.IVA - COD. FISC. 03383520545
Direttore Responsabile testata on line: Luca Fiorucci
Server Provider: Aruba
Registro Stampa Tribunale di Perugia N°9 27/05/14
Email: info@nbalife.it

© 2017 Copyright NbaLife.it, tutti i diritti riservati